Giovanni Balducci

saggista & scrittore

Biografia

GIOVANNI BALDUCCI (1988) si è laureato in Giurisprudenza con una tesi sui temi dell'”interazionismo simbolico” e della “microsociologia” presso la cattedra di Sociologia del Diritto. Nel 2013 fonda il sito d’informazione locale e promozione di eventi (glocal) Il Paesano – “Pensare globalmente realizzare localmente”, che dirigerà fino al 2017. Nel frattempo, nel 2013 avvia le collaborazioni con la rivista di rilievo nazionale Barbadillo e con altre testate cartacee e online locali e nazionali. Nel 2019 pubblica per la storica rivista Arthos (Edizioni Arya) di Genova il saggio “La dottrina della preesistenza”. Ad inizio 2020 partecipa con il saggio “Nietzsche, Mazzini e l’idea di Europa” ad Almanacco Repubblicano (Bonanno Editore) assieme ad importanti firme della cultura e della politica italiana ed europea. Nell’estate 2020 aderisce all’associazione di promozione culturale CulturaIdentità pubblicando suoi interventi per l’omonima rivista-inserto de Il Giornale. Nel 2021 ha pubblicato, per la casa editrice Mimesis, il saggio sui temi della “microsociologia” e dell'”interazionismo simbolico” “La vita quotidiana come “gioco di ruolo”. Dal concetto di “face” in Goffman alla “labeling theory” della Scuola di Chicago”, testo che figura nel catalogo di molte importanti realtà bibliotecarie in Italia e all’estero, tra cui la prestigiosa Bibliotèque nationale de France. Ha partecipato con il saggio “Un mondo nuovo: Sì, ma quale?” all’edizione 2021 dell’Almanacco Repubblicano. È Friend of The Warburg Institute – School of Advanced Study University of London. Nel luglio 2022, cura assieme al fratello Giuseppe e con la partecipazione del prof. Takashi Inoue (Shirayuri University di Tokyo), il testo “Soggiorno a Venezia. D’Annunzio nella Recherche” (Luni Editrice), ora presente nel catalogo della Biblioteca della Fondazione del Vittoriale degli Italiani di Gardone di Riviera.